Selezionare il modello

Canon Stampanti

La casa di produzione giapponese di stampanti Canon può vantare una lunga storia coronata da successi per quanto riguarda la produzione di fotocamere. Tuttavia nel corso del tempo si è anche affermata nel mercato delle stampanti e non soltanto per la stampa di foto di buona qualità. Conforme alla filosofia giapponese Kyosei, "Vivere insieme e lavorare per il bene comune", la Canon si riconosce in pieno nella sua terra d'origine.

Rivenditori

La nostra offerta è rivolta all'utente finale. Se sei un rivenditore, inviaci un'email a mail@supplies24.it

Le origini come produttore di fotocamere.

La data ufficiale di fondazione della Canon risale al 10 agosto 1937. I fondatori Uchida Saburo, Yoshida Goro e Takeshi Mitarai si erano prefissati di riprodurre le piccole fotocamere analogiche create dalla Leica e da Contax, allora all'avanguardia in quanto a tecnica. A questo scopo avevano già sviluppato negli anni precedenti dei primi modelli con il nome di Kwanon. Questa strategia si è dimostrata di successo, considerato che oggi Canon è il più grande produttore di fotocamere del mondo. Canon offre, inoltre, anche prodotti nell'ambito del Digital Imaging. Vi rientrano, accanto alle videocamere e ai cannocchiali, anche stampanti, scanner, fax, fotocopiatrici e i dispositivi multifunzione (come ad esempio il Canon Pixma MG 6250) con toner e inchiostri. Nel 1983 Canon si lanciò persino nella produzione di computer per l’uso privato, tentativo che però non ebbe successo. Alla fine degli anni '90, infine, la ditta produsse il Canon BN22, un computer portatile con stampante a getto d'inchiostro incorporata, nel quale la carta era inserita da sotto la tastiera e da dietro lo schermo veniva fuori la stampa.

Le prime stampanti negli anni '70.

Nel 1970 Canon inizia a sviluppare e produrre sistemi di fotocopiatura, realizzando nel 1979, con la stampante laser LBP-10, il primo sistema di stampa. Il sistema di stampa digitale a colori CLC-1 realizzato nel 1987 era in grado di fornire copie di così alto livello da indurre il produttore a sviluppare, dal 1993, per i sistemi successivi CLC 350 e CLC 550, tecnologie anticontraffazione per le autorità addette alla sicurezza: l'apparecchio venne, infatti, utilizzato più volte, con successo, per la riproduzione di banconote.

Nel 2004 Canon è stata insignita del premio Big Brothes dal Chaos Computer Club che ha ritenuto di possedere le prove del fatto che Canon riuscisse a stampare il numero di serie di ogni stampante su ogni copia come codice invisibile senza ausili tecnici, caratteristica che permette di risalire a ogni singola copia di qualsiasi apparecchio. 

Il 16 novembre 2009 Canon acquisisce il produttore di stampanti Océ, colmando un buco nel suo portafoglio, e, da quel momento in poi, mira ad affermarsi come leader nel mercato della produzione di stampanti. Tuttavia gli effetti per gli utenti privati sono di poco rilievo. 

Stampanti a getto d'inchiostro, a laser e fotografiche.

Accanto ai sistemi di stampa e di fotocopiatura, tra i quali il VarioPrint DP Line Océ, onorato nel 2012 del premio iF Product Design, Canon offre oggi sei tipi di stampanti adatte all'uso privato. Tra queste possiamo trovare quelle a getto d’inchiostro della serie Pixma e quelle a laser della serie i-Sensys, dotate tutte di dispositivi multifunzioni quali scanner, fotocopiatrice e fax. Canon ha, inoltre, puntato particolarmente sulla stampa professionale delle fotografie, per la quale continuano ad essere disponibili i modelli Pixma Pro che stampano a inchiostro. Le stampanti compatte Selphy stampano, invece, foto nelle dimensioni richieste dall’utilizzatore, per esempio 9 x 13 cm o 10 x 15. Con queste particolari stampanti il nastro applica sulla carta, uno in seguito all’altro, strati di colore rosso, giallo e blu, che termina il processo la laccatura. Qui potrai ordinare senza costi di spedizione tutti i prodotti e gli accessori necessari per gli apparecchi Canon, inchiostro o toner inclusi.